( 02 41 53 404

e-mail  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
inizio spettacoli 
ore 21
INGRESSO:
intero 10.00 euro
ridotto 8.00 euro 
(FINO AI 18 ANNI E OLTRE I 60)

 

 

strumenti musicali a cura di
Maurizio Parola
parola
tf 331 44 86 516

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La nonna

di Roberto Cossa

 

Compagnia dei giocatori 

2018nonna

La commedia descrive le vicissitudini di una semplice famiglia di emigranti, la quale cerca in qualche modo di sbarcare il lunario tra umili lavori e arditi espedienti.

Al centro delle preoccupazioni di tutti c’è la Nonna, ultracentenaria arzilla e dall’appetito insaziabile che tiene sotto scacco i membri della famiglia, obbligandoli a lavorare e a dilapidare tutti i loro averi per soddisfare la propria fame.

Tra situazioni surreali e soluzioni dagli esiti imprevedibili si giunge ad un finale inatteso ma inevitabile

Time Lapse

di Laura Tanzi

 Lyra Teatro

 Locandina Time Lapse La Creta
Time Lapse è la fotografia della natura dei rapporti di una famiglia borghese come tante, formata da una coppia con due figli adolescenti, che viene completamente travolta da un evento traumatico e violento di cui sono responsabili questi ultimi. Ambientato in un tempo e in uno spazio contemporanei ma indefiniti, lo spettacolo indaga le distanze, gli strappi e le modificazioni che tale evento comporta all’interno di questo piccolo nucleo sociale e all’interno dei singoli personaggi.
 

 

 

Milano criminale

 

Gruppo teatro L’Arcobaleno

 

 

 

  t1

Il pubblico verrà proiettato nella bella vita milanese degli anni Sessanta, fra i bulli e pupe nazionali, fra bicchieri di champagne e fughe vorticose per le vie della città al suono di canzoni che hanno fatto la storia del nostro paese: da Mina a Gaber, da Jannacci a Battisti, da Paoli ai Beatles.


 

“quand canten i gainn tas el gall”

 

 

di Roberto Marelli

 

Compagnia Teatronodo

 

 

 

 t2

Non c'è conflitto più antico , più naturale e spontaneo ma anche insanabile , di quello tra suocera e nuora. E tra le due donne in conflitto, al povero "galletto" non resta che "tacere"

A complicare la situazione ci penseranno anche una sognante zietta, un centauro fuori di testa, una petulante cameriera e le attenzioni galanti di un curioso pensionato. Litigi dunque, ma litigi meneghini bagnati dal Naviglio, densi di vigore e tragicomici, ma ricchi di quella bonarietà di base che è tipica della gente lombarda.