NOTA: Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili.

se NON cambia le impostazioni del browser l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Compagnia Teatrale «La Creta»                                          Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

img078

 

Premi vinti dalla Compagnia

2004 - "L'Hotel dei due mondi" di Eric E. Schmitt. Lo spettacolo vince due premi alla rassegna organizzata dal teatro di Vimodrone : Migliore Commedia, Migliore Attrice (Francesca Regazzi).

2010 - "Teatro senza Animali" di Jean Michel Ribes..

Allo spettacolo è stato assegnato il terzo premio nell'ambito della rassegna FITA 2010 e il primo premio per l'attrice non protagonista Spazia D'Onofrio (motivazione: "Apprezzabile  scelta di  cimentarsi con un testo inconsueto e contemporaneo. Buona  la riuscita della  maggior parte dei quadri che trova il suo apice  nella coralità della pièce del museo").

2011 – "Top Dogs" di Urs Widmer. primo premio nell'ambito della rassegna FITA 2011. Motivazione : "Un testo dal contenuto attuale che, nel far sorridere, costringe anche a pensare. Attori perfettamente in parte, una regia calibrata e scorrevole, un'indispensabile omogeneità di gruppo hanno dato vita a uno spettacolo che ha conquistato la giuria"

Migliore regia e migliore attore protagonista, giugno 2011, alla rassegna teatrale "T-factor" , organizzata da Fitel a favore di Telethon; poi si classifica terza al Premio teatrale S. Domingo, 22ma edizione. Motivazione : "con un testo moderno che a volte ha fatto perfino sorridere, rappresentando le contraddizioni della nostra epoca, raccontate con forte senso del grottesco, ma che pone le basi per una seria riflessione sul mondo del lavoro, la compagnia ha dimostrato una buona recitazione, senza lacune, così come la regia che nel primo atto avrebbe forse dovuto dare più ritmo sfoltendo il testo nella parte dei racconti personali, mentre nel secondo ha ottenuto un buon crescendo, ricco di risvolti e notazioni psicologiche mai banali"

2013 - « Assemblea condominiale » di G. Darier. Al concorso Fita presso il teatro Silvestrianum di Milano, Sabato Punzi viene premiato come miglior
attore non protagonista

2014 – "Sonno", delirio in un atto, di E. Luttmann. La compagnia viene premiata dalla Fita con il Premio Palcoscenico 2014 (rassegna itinerante) con la seguente motivazione: "L'abile capacità di rendere partecipe il pubblico" utilizzando la sala, i personaggi tutti ben sincronizzati che agiscono tra loro in maniera semplice ma armonica, riempiendo artisticamente la scena conferiscono allo spettacolo una scorrevolezza e dinamicità che ne consente un gradevole godimento, anche in presenza dell' "uomo che dorme".

img0802015 – Non tutti i ladri vengono per nuocere; i cadaveri si spediscono e le donne si spogliano, di Dario Fo

Rassegna itinerante: nomination miglior attore protagonista, Sabato Punzi "credibile e a suo agio nel ruolo. Ha padronanza della scena per tutta la durata della rappresentazione. Interpretazione espressiva, puntuale e priva di sbavature".

Nomination miglior attore non protagonista, Francesco Tricoli: "Caratterizza il personaggio conferendogli una "goffaggine" divertente e personale. La sua interazione con la moglie risulta credibile e comica. Buono il ritmo e l'energia"

Terzo premio alla Compagnia:  Ritmo ben sostenuto, buona padronanza degli spazi scenici e memoria sempre all'altezza. Gli attori di esperienza hanno saputo caratterizzare i propri personaggi con disinvoltura e naturalezza, dando vita a uno spettacolo godibile e scorrevole.

2017: rassegna itinerante della Fita. Attore protagonista nominato : Sabato Punzi per Rumors di Neil Simon
2017: rassegna teatrale di Brenta (Va) : Miglior spettacolo: Don’t drink the water (W. Allen) Miglior attore protagonista : Francesco Tricoli

ottobre 2018 Teatro San Giuseppe, decimo Memorial G. Paini. Premio miglior regia a Francesco Tricoli per "Toccata e Fuga" con la seguente motivazione: "Particolarmente riuscita l’intuizione scenografica delle due stanze a confronto e dell’alternarsi delle situazioni in scena, che l’equilibrata direzione del crescendo recitativo rende ancora più efficace.. Perfetti i tempi dei vari scambi scenici. Molto ben riuscito anche il gioco delle luci che acuisce l’attenzione ai momenti salienti dello spettacolo Una regia attenta, ma mai invasiva".

2019 : Follia d’ufficio di Alessandro Martorelli
giugno 2019, X° festival itinerante della Fita, la compagnia è prima classificata con la seguente motivazione: la commedia che affronta un argomento attuale e mai scontato, viene resa dalla compagnia in maniera estremamente efficace. Ottima la caratterizzazione di tutti i personaggi. Perfetti: la gestione delle luci, la scelta delle musiche e gli interventi della voce fuori scena. Lo spettacolo è una gioia per gli occhi e per le orecchie. 
Tre attori sono nominati : migliore attrice protagonista (Eliana Baruffi), miglior attore protagonista (Sabato Punzi), premio migliore attrice non protagonista (Francine Leruth)

   2019fita2

2019fita3 2019fita4